venerdì 20 marzo 2015

Il sorriso del Sole, eclissi del 20-3-2015

Il tuo giudizio : 
0 COMMENTA LA NOTIZIA
ECLISSI 2015 da Osservatorio di Monte Romano.

In attesa delle foto dei vari soci, eccovi un piccolo antipasto: era passato da poco il momento della massima copertura, e il Sole ci ha regalato un magico sorriso... degno della fiaba di Alice nel Paese delle Meraviglie!


Da notare il profilo della Luna, che rivela la presenza di montagne e valli!

Bella eclissi e poi vedremo le prossime immagini di Matteo ed Alfredo!

Enrico

mercoledì 18 marzo 2015

Anti-Bufale e contro le truffe : compra una stella !

Il tuo giudizio : 
0 COMMENTA LA NOTIZIA
Esempio di annuncio commerciale TRANELLO !

Premesso che ognuno è libero di sperperare i propri soldi come preferisce, scusate se ci permettiamo, ma è decisamente deprimente vedere come dei "truffatori" raggirano persone in buona fede e accumulano FORTUNE ECONOMICHE IMPORTANTI (!!!) vendendo "pezzi di carta" SENZA ALCUN VALORE mentre chi si preoccupa di svolgere SERIAMENTE attività di divulgazione a titolo VOLONTARIO e GRATUITO fatica ogni giorno nel reperire anche fondi e contributi RIDICOLI pur svolgendo con impegno e dedizione un'importante servizio per la collettività.

Vi preghiamo di non cadere in questi tranelli e per farlo vi basta leggere quello che i furbacchioni scrivono LEGALMENTE ma "in piccolo" o in modo NON EVIDENTE nelle loro FAQ o clausole :

"Le stelle alle quali si assegna un nome attraverso (omissis) non sono riconosciute presso un ente ufficiale, ma sono registrate in un libro depositato presso l'ufficio per la tutela del diritto d'autore degli Stati Uniti d'America. Il nome di ciascuna stella sarà archiviato e registrato una sola volta. Non è possibile entrare, di fatto, in possesso di un oggetto stellare in quanto nessuno può godere di tale proprietà (oppure tutti possono farlo, a seconda del punto di vista). Una stella è essenzialmente una sfera di gas in ebollizione a una distanza di trilioni di miglia. Di conseguenza, la proprietà è un'opzione difficilmente attuabile in ogni caso!"

Pertanto, se proprio desiderate fare un regalo VERO, NON COMPRATE FINTE STELLE ma portate i vostri cari in un osservatorio VERO e regalategli (al limite) una SERATA INDIMENTICABILE (se i vostri ciceroni ne saranno all'altezza e se il meteo vi sarà favorevole) e lasciate un contributo a chi vi offre queste occasioni di crescita culturale, scientifica .... ed EMOZIONALE !

Quindi usate liberamente il cuore, pensate a ciò che è bello ma serio e venite in osservatorio! :-)


Osservazione dell'eclissi di Venerdì 20 MARZO

Il tuo giudizio : 
0 COMMENTA LA NOTIZIA
Carissimi soci, lettori, simpatizzanti e quanti altri che ci seguite assiduamente (e siete veramente tanti!) vi ringraziamo molto dell'attenzione che ci dedicate. 

Bella animazione realizzata da ASTROPERINALDO.IT
In questi giorni stiamo ricevendo molteplici richieste in merito alla reperibilità dei "famosi" occhialini in Mylar per osservare con adeguata protezione l'eclissi solare PARZIALE (max 60%) che si verificherà VENERDI' MATTINA.
  Purtroppo, pare che i negozi di ottica e fotografia non abbiano considerato la possibile richiesta di questi semplici dispositivi e quindi in molti si rivolgono a noi per sapere dove procurarseli.

A quanto ci risulta la cosa migliore era procurarli tramite internet... ma oggi è tardi per procedere :-(


AREA INTERESSATA : Totalità e penombra
In alternativa è bene che sappiate che potete ovviare utilizzando VETRINI DA SALDATORE di GRADO 14 (!) e che questi dovrebbero essere facilmente reperibili in Ferramenta e negozi che vendono Articoli Tecnici.

Se qualcuno di Voi fosse a conoscenza di eventuali disponibilità di occhialini, segnalatecelo anche se è un pò tardi.

Le informazioni sull'eclissi le trovate a questo LINK dell'UNIONE DEGLI ASTROFILI ITALIANI : (CLIKKA QUI!)

Per chi volesse alzare lo sguardo al cielo, la raccomandazione PRINCIPALE è quella di non farlo MAI ad occhio nudo e neppure con rimedi fai-da-te come le due paia di occhiali da sole sovrapposti o il classico vetrino solamente affumicato! E' PERICOLOSISSIMO!

Meglio munirsi di un paio di occhiali da saldatore con indice di protezione numero 14, oppure di occhialini che usano materiali (mylar o astrosolar) in grado di proteggere la vista. 

La stessa raccomandazione vale anche per chi ha intenzione di usare binocoli e telescopi! NON OSSERVATE IL SOLE SENZA UTILIZZARE FILTRI SPECIALI !!! 
SI RISCHIA LA CECITA' PERMANENTE !!!

venerdì 13 marzo 2015

La Cometa Lovejoy ancora da spettacolo

Il tuo giudizio : 
0 COMMENTA LA NOTIZIA
W.Skorupa 12/03/2015 @ Breckerfeld Zurstrasse Germany
La bella cometa LOVEJOY 2014Q2 continua ad essere particolarmente fotogenica e anche interessante all'osservazione visuale al telescopio o al binocolo.

Inoltre la posizione che ha raggiunto in CASSIOPEA la rende facilmente individuabile e quindi non possiamo esimerci dal consigliare a tutti di provare a guardarla specialmente ora che abbiamo qualche serata buona dopo tutto il maltempo dei mesi precedenti!  

Approfittare subito potrebbe essere comunque doveroso perchè il fine settimana dovrebbe già essere perturbato (tanto per non far perdere le brutte abitudini...).

A lato troverete la mappa di visibilità della cometa pubblicata dalla rivista Sky&Telescope che vi potrà aiutare nella ricerca in cielo. Usate un binocolo e quando vedrete una bella stella immersa in una nuvola ovattata e luminosa avrete trovato il vostro bersaglio!

STASERA VI RICORDIAMO CHE SAREMO AL LICEO DI LUGO per il consueto appuntamento mensile APERTO a TUTTI e non è escluso che si faccia una puntatina al telescopio!


NON MANCATE !


giovedì 12 marzo 2015

Rientrato l'equipaggio della ISS Expedition 42 con atterraggio in Kazakhstan

Il tuo giudizio : 
2 COMMENTA LA NOTIZIA
I tre membri dell'equipaggio della ISS Expedition 42 sono rientrati sulla Terra ieri, Mercoledì, dopo una missione di 167 giorni sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) che comprendeva centinaia di esperimenti scientifici e diverse passeggiate spaziali per preparare il laboratorio orbitante ai futuri arrivi di navicelle spaziali americane.Il comandante della Expedition 42, Barry Wilmore della NASA e gli ingegneri di volo Alexander Samokutyaev ed Elena Serova dell'Agenzia spaziale federale russa (Roscosmos) sono atterrati alle 10:07 EDT (08:07 12 marzo il tempo kazako) circa a sud-est della città di Dzhezkazgan in Kazakhstan.
Il comandante Barry Wilmore

Durante il loro tempo trascorso sulla stazione, i membri dell'equipaggio hanno partecipato ad una serie di ricerche concentrate sugli effetti della microgravità sulle cellule, l'osservazione della Terra, scienze fisiche, scienze biologiche e molecolari. Una delle principali aree di interesse di diverse ricerche eseguite durante la Expedition 42 è stata la gestione della salute umana per viaggi di lunga durata ed è a questo scopo che la NASA e Roscosmos stanno preparando due membri del prossimo equipaggio a passare un intero anno a bordo della stazione spaziale.

Elena Serova nella fase di recupero
La stazione spaziale serve anche come banco di prova per dimostrare nuove tecnologie. Il sistema dei trasporti Cloud-Aerosol (CATS) è arrivato ed è stato installato durante l'Expedition 42, e sta fornendo i dati per migliorare la comprensione degli scienziati della struttura e dell'evoluzione dell'atmosfera terrestre. 

Questo può portare a miglioramenti dei lanci spaziali, sbarchi e sistemi di comunicazione; guidare le indagini atmosferiche future di Marte, Giove o altri mondi; aiutare i ricercatori di modellistica per cercare di prevedere i cambiamenti climatici sulla Terra.Il Levitator elettromagnetico appena installato permetterà agli scienziati di osservare i processi fisici fondamentali di metalli liquidi che potrebbero condurre a prodotti più leggeri, con prestazioni superiori, a miscele di due o più metalli o di un metallo ed altro materiale, per l'uso sulla Terra e nello spazio.
Alexander Samokutyaev

L'equipaggio della stazione ha anche accolto ben tre navicelle cargo con diverse tonnellate di indagini scientifiche, cibo, carburante e altri materiali di consumo. Nel mese di gennaio, il trio ha contribuito ad agganciare e collegare il quinto veicolo spaziale SpaceX Dragon in missione di rifornimento ad opera di una società
commerciale. Il Dragon è tornato sulla Terra nel mese di febbraio riportando campioni di esperimenti scientifici. Due Progress Cargo russi sono stati agganciati alla stazione ISS in ottobre e in febbraio. Il quinto e ultimo è stato invece l'European Automated Transfer Vehicle (EATV), che porta il nome del fisico belga Georges Lemaître, considerato il padre della teoria del big-bang, partito per la stazione nel mese di febbraio.

La fase di atterraggio (duro) con una romantica Luna di sfondo
Durante il tempo trascorso sul complesso orbitale, Wilmore si è avventurato all'esterno della stazione spaziale con l'astronauta della NASA Terry Virts in tre passeggiate spaziali per preparare i nuovi adattatori di docking (attracco) internazionali e per la futura navicella commerciale americana con equipaggio. Wilmore anche completato una passeggiata spaziale nel mese di ottobre con il collega astronauta della NASA Reid Wiseman per sostituire un regolatore di tensione danneggiato. Anche Samokutyaev ha condotto una passeggiata spaziale durante la sua permanenza nello spazio. Dopo aver completato la sua seconda missione stazione spaziale, Samokutyaev ha ora trascorso ben 331 giorni nello spazio. Wilmore, avendo già volato come pilota sullo shuttle STS-129, ha trascorso 178 giorni nello spazio. La Serova ha trascorso 167 giorni nello spazio essendo il suo primo volo. 

Attualmente è impegnata a gestire la stazione l'Expedition 43, con Virts al comando. Gli ingegneri di volo Anton Shkaplerov di Roscosmos e Samantha Cristoforetti dell'ESA (Agenzia Spaziale Europea), continuano le operazioni di ricerca e di manutenzione della stazione in attesa dei tre nuovi compagni che arriveranno tra due settimane. Dalla NASA  Scott Kelly e da Roscosmos Mikhail Kornienko e Gennady Padalka sono in calendario di partenza per essere lanciati dal Kazakistan il 27 marzo.  

Kelly e Kornienko si imbarcheranno per il primo anno di missione congiunta USA-Russia, un importante trampolino di lancio per il cammino della NASA verso Marte.

Potente esplosione solare con black-out radio sulla Terra

Il tuo giudizio : 
0 COMMENTA LA NOTIZIA
X2-FLARE E BLACKOUT RADIO : Per tutta la settimana la macchia solare AR2297 è stata fonte di eruzioni solari e ieri ne ha prodotta una decisamente grande. L'11 marzo alle 16:22 UT i satelliti orbitanti hanno rilevato un FLARE di classe X2. La zona dell'esplosione è stata enormemente più grande della dimensione della Terra stessa come potete vedere nell'immagine di comparazione a fianco. La radiazione ultravioletta estrema emessa dall'esplosione ha subito ionizzato gli strati superiori dell'atmosfera terrestre, provocando blackout radiofonici in HF mentre altri effetti di propagazione si sono registrati sul lato diurno del nostro pianeta, in particolare nelle  Americhe: vedasi mappa.



In New Mexico, l'astronomo dilettante Thomas Ashcraft stava osservando il Sole con uno spettrografo a banda larga quando il flare si è verificato. Il blackout radio è risultato evidente in ogni frequenza da 15 MHz a 26 MHz.
"L'ondata del flare X ha strapazzato accuratamente la ionosfera in modo tale che ha praticamente eliminato i segnali radio decametrici su questo lato del pianeta", dice Ashcraft. "La ionosfera ha iniziato a ristabilirsi solo dopo circa quindici minuti, momento in cui le stazioni hanno cominciato a riapparire. Ciò che era visibile durante il blackout era solo l'elettricità del mio osservatorio e non segnali esterni."

Una espulsione di massa coronale (CME) è stata proiettata nello spazio dall'esplosione.


Tuttavia, non sappiamo ancora se verrà colpita la Terra. Un colpo di striscio potrebbe essere possibile il 13 marzo o il 14. Si attende conferma con l'arrivo dei dati del coronografo di SOHO.

NON SCORDATE DOMANI :
VENERDI' 13 MARZO - ORE 20.45
presso il LICEO DI LUGO
SERATA APERTA AL PUBBLICO 

Proseguono gli interessanti incontri di ASTRONOMIA e METEOROLOGIA con il Gruppo Astrofili Antares e Meteoromagna.com al Liceo di Lugo!

mercoledì 11 marzo 2015

VENERDI 13 MARZO SERATA AL LICEO DI LUGO

Il tuo giudizio : 
0 COMMENTA LA NOTIZIA

TUTTI ​PRONTI per il TERZO incontro al Liceo di Lugo del 2015 ! 

VENERDI' 13 MARZO
ORE 20.45
SERATA APERTA AL PUBBLICO 

Proseguono gli interessanti incontri di ASTRONOMIA con il gruppo astrofili antares al Liceo di Lugo! 
Un riepilogo degli eventi astronomici del periodo,
qualche informazione di approfondimento e qualche news e poi

RITORNA !
il piacevole ed interessantissimo spazio di Pierluigi Randi dello Staff di Meteoromagna.com e avremo sicuramente qualcosa di interessante da ascoltare sugli eventi recenti di neve e alluvione e sulla situazione meteorologica generale.

Tutti gli appassionati di meteorologia sono quindi caldamente invitati a partecipare fin da ora. 

Ma gli argomenti non mancano...

Vi ricordiamo che gli incontri del 2015 non avranno argomenti specifici ma saranno occasione di approfondimenti legati all'attualità astronomica e/o meteorologica anche se non mancheranno interventi mirati ad approfondire anche aspetti ed esperienze dell'attività del gruppo o argomenti particolari da stabilire magari durante gli stessi incontri mensili.

Astronomia, Astronautica, Meteorologia... 
lo spettacolo della scienza abbinato alla sfida tecnologica,
vissuto a livello internazionale e calato anche in ambito locale, nel nostro "piccolo" ma con la nostra smisurata passione che è sempre ben rappresentata dall'Osservatorio Astronomico (e Meteorologico) di Monte Romano di Brisighella!
=========================================================
AVVISO :
Tutti coloro che desiderano ANNOIARSI... possono restare a casa!
Con Antares non c'è tempo di farlo! :-D